Forze dell'Ordine Italiane... parliamone

Le Forze dell'Ordine Italiane Polizia & Carabinieri: un Forum dove si esprimono opinioni personali e dove si possono raccontare fatti realmente accaduti che ci hanno fatto piacere o che ci hanno fatto arrabbiare relativi agli Agenti delle Forze Armate


You are not connected. Please login or register

AUTOVELOX: Sequestrati apparecchi irregolari in 70 Comuni Italiani

View previous topic View next topic Go down  Message [Page 1 of 1]

GAZZETTINO 1 Giugno 2009

ROMA (1 giugno) - La guardia di finanza di Sala Consilina, nel salernitano, ha sequestrato, in oltre 70 comuni di diverse regioni italiane (qui l'elenco completo), apparati autovelox non conformi alle prescrizioni tecnico-amministrative. Il sequestro - secondo la Guardia di Finanza - prefigura l'annullamento di circa 82 mila verbali e l'accertamento di sanzioni irregolarmente contestate per circa 11 milioni di euro. L'operazione, battezzata Devius, è stata eseguita su ordine della procura di Sala Consilina, e ha portato alla scoperta di un'associazione a delinquere finalizzata alla truffa ai danni di automobilisti che venivano multati con autovelox clonati. Nel solo comune di Camini, in provincia di Reggio Calabria, con questi apaprecchi erano state elevate 13mila multe nel 2008.

Il Codacons ha chiesto la rimozione di tutti gli autovelox irregolari, nonché la restituzione dei punti della patente illecitamente ridotti e dei soldi delle multe. L'associazione chiede anche la modifica del codice della strada per stabilire una durata certa del giallo dei semafori e la destinazione di tutti i proventi delle multe al miglioramento della segnaletica e all'educazione stradale. Secondo il Codacons «l'ennesimo sequestro avvenuto sul territorio nazionale dimostra come i Comuni ormai utilizzino strumenti illeciti e violino il codice della strada pur di fare cassa».

CORRIERE 2 Giugno 2009
Oltre cinquanta autovelox irregolari sono stati se­questrati in diverse regioni ita liane dagli uomini della Guardia di finanza di Sala Consilina su disposizione del procuratore capo del centro salernitano, Amato Barile. L’indagine sembra prospettare una enorme truffa a danno degli automobi listi: tra il 2007 e il 2009 gli autovelox irregolari hanno fotografato, rilevandone l’eccesso di velocità, 81.555 vetture, e nei confronti dei relativi proprietari sono state poi elevate contravvenzioni per un importo complessivo di 11 milioni e 300 mila euro. In un piccolo paesino calabrese, Camini, in provincia di Reggio Calabria, nel solo 2008 si è arrivati a con travvenzionare 13 mila automobilisti.

Al centro dei sospetti la «Garda segnale srl», società con sede a Desenzano del Garda, nel Bresciano, e titolare di appalti con almeno una settantina di Comuni su tutto il territorio nazionale. A differenza di polizia e cara binieri, che gestiscono in pro prio gli autovelox e ne curano anche l’installazione, i Comuni si affidano a ditte esterne. Co me la «Garda Segnale», appun to. Quando i finanzieri sono andati a perquisirne la sede di Desenzano, hanno sequestra to numerosi processori (cpu) per autovelox Velomatic 512 ri sultati clonati. Inoltre gli accer tamenti delle Fiamme gialle hanno consentito di individua re sulle strade italiane diversi apparecchi per il rilevamento della velocità che avevano lo stesso numero di serie di altri già in precedenza sequestrati: si trattava quindi chiaramente di impianti clonati. Addirittura funzionavano anche autove lox che, secondo quanto atte stato dai responsabili della «Garda segnale» erano stati rottamati.

A fronte di tanti impianti illeciti, però, la truffa prevede va, come spiegano alla Guardia di finanza, che sui verbali di contravvenzione venisse riportato sempre il numero di matricola di un autovelox autorizzato, in modo che anche un eventuale tentativo di impugnazione davanti al giudice di pace non avesse alcuna pos sibilità di successo. L’inchiesta del procuratore Barile non è ancora conclusa, né per il momento ci sono provvedimenti nei confronti di persone. Ma l’accertamento di un numero così elevato di contravvenzioni irregolari ha già spinto il Codacons a mobi litarsi e a chiedere che chi ha subito le multe sia risarcito dal punto di vista economico e che gli siano restituiti i punti automaticamente sottratti dalla patente per l’eccesso di velocità, anche quando siano sca duti i termini per presentare i ricorsi. «Si tratta dell’ennesimo sequestro che dimostra co me i Comuni ormai utilizzino strumenti illeciti e violino il co dice della strada pur di fare cassa», dice l’associazione dei consumatori. E chiede anche che si intervenga per regolarizzare i semavelox, gli apparecchi che rilevano il passaggio delle auto ai semafori e che già sono stati al centro di inchieste perché collegati a semafori in cui la durata del giallo era stata ridotta drasticamente penalizzando gli automobilisti.


BASTA con ste Truffe Amministrative!

CIAO A TUTTI
gia` lo si sapeva, quando vennero messi i primi Autovelox tutti sapevano che l'unico vero scopo che avevano era quello di fare cassa e far quadrare i conti dei Comuni, infatti tali apparecchi vengono posizionati strategicamente su strade con Limiti irrispettabili e rilevano un'infinita` di Multe che generano grossi introiti, sia per i Comuni che per le aziende che affittano ai Comuni tali apparecchi le quali si trattengono una percentuale su ciascuna multe elevata.

Quando venne scoperta la Truffa dei PhotoRed, gia` si sapeva che abreve sarebbero stati scoperti gli Autovelox truffa, anche perche` le aziende che affittano i PhotoRed sono le stesse che affittano gli Autovelox, le quali erano gia` state coinvolte nel casino relativo i Semafori Truffa, ed ora... eccoci agli Autovelox.

Vi posto un Link in cui Segnalare postazioni Autovelox Sospette:
" http://fdoitaliane.forumotion.net/segnalazioni-photored-autovelox-posizionati-in-punti-strategici-per-fare-piu-multe-f6/ "

le Strade Italiani vigono i Limiti di Velocita` del dopo guerra e le Automobili moderne a quelle Velocita` ci vanno senza problemi, basti pensare che un'Auto degli anni 60 si fermava da 50Kmh a 0 in circa 50metri, mentre un'Utilitaria moderna si ferma da 100Kmh a 0 in poco piu` di 30Metri, senza contare che le Automobili moderne superano i 100Km/h senza alcunissimo problema e raggiungono i 150Km/h altrettanto facilmente... insomma se tutti superano il limite, forse e` il limite ad esser sbagliato e non e` proprio che tutti gli Automobilisti siano indisciplinati.
Ma si sa, in Italia si fa sempre cio` che conviene, e la cosa piu` conveniente e` quella di lasciare i Limiti di mezzo secolo fa ed imporli alle Automobili moderne le quali viaggiano oltre tali Velocita` allo sfiorare del pedale dell'acceleratore.

Ed ora, al solito, chi ne rimarra` fregato siamo sempre noi, gli onesti cittadini, che hanno pagato le Multe e come per i PhotoRed verra` detto che i Soldi son gia` stati spesi ed al massimo verranno restituiti i punti... mentre chi fa il criminale, ha rubato un'Auto, senza patente la ha guidata ed e` andato a smontarla per venderne i pezzi, ed ora e` li` a passeggio per la citta` cercando la prossima vettura su cui farsi un giro.
SALUTI

View user profile http://fdoitaliane.forumotion.net

View previous topic View next topic Back to top  Message [Page 1 of 1]

Permissions in this forum:
You cannot reply to topics in this forum