Forze dell'Ordine Italiane... parliamone

Le Forze dell'Ordine Italiane Polizia & Carabinieri: un Forum dove si esprimono opinioni personali e dove si possono raccontare fatti realmente accaduti che ci hanno fatto piacere o che ci hanno fatto arrabbiare relativi agli Agenti delle Forze Armate


You are not connected. Please login or register

RAPINA: scatta l'Allarme Muto, ma i Carabinieri arrivano un'ora dopo la fuga dei Rapinatori

View previous topic View next topic Go down  Message [Page 1 of 1]

PROVINCIA DI TREVISO

ANNO 1993

Salve a Tutti,
sono CrazySte l'amministratore di questo Forum che ora Vi racconta la ragione per cui iniziai a perdere fortemente fiducia nelle Forze dell'Ordine.
Mia madre lavora in Posta da quando sono piccolo, in questi anni ha lavorato in svariati Uffici Postali delal Provincia di treviso, all'epoca del misfatto lei era Direttrice di uno di questi.

Una coppia di Rapinatori avevano escogitato una maniera di rapinare li uffici postali, e per qualche mese, si sono divertii a rapinare svariati ufficio nel Veneto facendosi forti del fatto che le Forze dell'Ordine non arrivano mai in maniera tempestiva sul luogo della Rapina.
Quindi, il loro sistema era semplice: con un attrezzo apposito, riuscivano ad aprire la porta posteriore tirando il maniglione anti-panico che negli Uffici Postali fa scattare Automaticamente l'Allarme Muto che e` direttamente collegato con la centrale dei Carabinieri.

Il Furgone della NorthEast che aveva appena consegnato il Denaro delle Pensioni se ne era andato da poche decine di minuti, quando mia Madre ha notato due tizi che si aggiravano nell'area riservata ai Dipendenti, e lei, pensando si trattasse di due Ispettori delle Poste, gli ando` in contro e chiese sorridente:
"Scusi ma lei chi e`, cosa fa qui?"
Il tizio estrasse da una borsa una Pistola, la mise sulla fronte di mia madre (era fredda, era vero metallo):
"Ditemi dove sono i Soldi e noi ce ne andiamo" mi amadre rimase pietrificata mentre il rapinatore faceva scattare il caricatore con la pistola puntata alla sua testa.
Subito i clienti sono inziati a scappare dall'Ufficio, protetti comunque dai Vetri Anti-Proiettile che li separava dalla zona Dipendenti e sono corsi a chiamare il 113, nel contempo, nessuno apeva dove erano i soldi.
In realta`, mia madre aveva la mania di nascondere i soldi qui e la` proprio per prevenire evenienze di questo tipo, l'altro rapinatore intanto, prese un ragazzo che era li`, gli punto` la pistola al collo chiedendo dove fosse il Denaro:
"Non so nulla, Io sono qui da 3 giorni, 3 mesi di praticantato" grido`, allora prese un'altra persona:
"Dimmi dove sono i soldi!"
"Non so dove siano, sono stata trasferita da neanche un mese"
allora prese un'altra persona chiedendole dove fosse il direttore, ma questa riusciva solo a piangere ed a gridare:
"Non sono di sto ufficio, sono solo venuta a portare dei docmenti, non sono di sto ufficio" in realta`, non sapevano di avere gia` in ostaggio la direttrice.
La cosa si avvicendo` in una situazione simil comica perche` passarono varie persone e continuavano a prendere persone che realmente non sapevano dove fosse il denaro, quindi, dopo oltre 20 minuti di avvicendamenti, un Bandito innervosito, si mise a scaraventare tutto a terra ed a scalciare oggetti... ribalto` un cestino delle immondizie dove erano nascosti 90milioni di lire e se ne scapparono con quello... in realta` c'erano quasi 300milioni di lire che aveva consegnato il furgone blindato.
I Banditi sono rimasti circa 25 minuti all'interno dell'Ufficio postale, 25 minuti durante i quali l'allarme muto era scattato prima ancora che la rapina vera e propria fosse iniziata, e da quando la rapina era iniziata, 2 persone hanno chiamato la Polizia.

La prima volante dei Carabinieri e` arrivata sul posto circa 1 ora dopo l'inizio della rapina, l'Allarme muto ha suonato inutilmente per oltre un'ora senza che nessuno si presentasse.
L'arrivo dei Carabinieri e` stato quindi del tutto inutile, i Rapinatori hanno rubato due auto che hanno poi abbandonato altrove dove sono scappati con un'altra Auto.
Nella stssa maniera hanno rapinato moltre altri uffici, ed il tutto ha sempre funzionato bene per la semplice ragione che loro sapevano che comunque, la Polizia non arriva mai sul posto in tempi sufficientemente rapidi da metterli in difficolta` nel svolgere il loro sporco lavoro.

La cosa piu` brutta sono stati i Telegiornali che dicevano come a nulla fosse valso il tempestivo intervento dei Carabinieri i quali sono arrivati pochi istanti dopo la fuga del malviventi... nel servizio sono poi stati fatti vedere spezzoni di interviste agli impiegati tra cui mia madre, senza pero` trasmettere nessuna parte dove gli impiegati lamentavano il fatto che i Carabinieri sono arrivati sul posto 1 ora e 15 minuti dopo il momento in cui era scattato l'Allarme Muto.

Tuttavia, le Forze dell'ordine sono sempre presenti e numerose a pattugliare le strade con Autovelox per la mia sicurezza... ed Io... dovrei avere forse fiducia in loro?
SALUTI



Last edited by CrazySte on Sat Jan 31, 2009 11:22 am; edited 1 time in total

View user profile http://fdoitaliane.forumotion.net
Beh del resto siamo in Italia, il Paese dove se un Poliziotto o un Carabiniere spara a un malvivente viene processato eha pesanti conseguenze. E siamo anche il Paese dove vengono dati talmente pochi soldi alla Polizia che questa non può permettersi di sprecare benzina per andare in aiuto dei cittadini. Il problema secondo me non sono i Carabinieri piuttto che la Polizia o chi per loro, il problema è il ruolo che viene dato a questi da parte dello Stato e degli organi preposti, e quindi tutto ciò che riguarda limiti, risorse e competenze che spettano a chi deve difendere la legge.

View user profile http://desireclery.wordpress.com
atrebor wrote:Beh del resto siamo in Italia, il Paese dove se un Poliziotto o un Carabiniere spara a un malvivente viene processato eha pesanti conseguenze. E siamo anche il Paese dove vengono dati talmente pochi soldi alla Polizia che questa non può permettersi di sprecare benzina per andare in aiuto dei cittadini. Il problema secondo me non sono i Carabinieri piuttto che la Polizia o chi per loro, il problema è il ruolo che viene dato a questi da parte dello Stato e degli organi preposti, e quindi tutto ciò che riguarda limiti, risorse e competenze che spettano a chi deve difendere la legge.

Concordo. Sicuramente il fatto denunciato da Stefano è grave ma solitamente carabinieri e polizia farebbero di più se fossero messi nelle condizioni per farlo. Non hanno mezzi, non sono attrezzati e sempre sotto tiro. Non deve essere facile per loro. Tuttavia i ritardi in questione sono semplicemente vergognosi così come il fatto che nelle news la cosa non è stata segnalata.

Luca

View user profile

4 E' semplicenmente uno scandalo!!! on Sat Jan 31, 2009 11:31 am

Non ho parole...

Quando si tratta di far multe per eccesso di velocità o per parcheggio in divieto (quando magari aree di parcheggio regolari nemmeno sono disponibili), sono sempre pronti!

Quando si tratta di intervenire in problemi seri, come lo è una rapina a mano armata, arrivano con tutta la calma possibile!!!
Consideriamo il fatto tremendo che fortunatamente i rapinatori hanno accidentalmente trovato dei soldi e si sono accontentati del bottino.
Altrimenti... non oso fare congetture su come poteva andare a finire.
E la stampa censura la negligenza!!!

Bene... mi risulta chiaro come in Italia compiere reati sia cosa davvero semplice.

Una domanda? Ma erano a volto scoperto?

View user profile
SALVE A TUTTI
si, i rapinatori erano a volto scoperto e vestiti in maniera formale come solitamente fanno gli ispettori di Poste Italiane, e` per questo che mia madre ha pensato che fossero giusto degli sipettori capitati a sorpresa per fare una verifica.
Gli identikit dei banditi vennero fatti e rifatti dai vari dipendenti dei vari uffici postali rapinati, ma furono del tutto inutili perche` i tizi non vennero mai presi... fecero qualcosa tipo 10 rapine in serie, e poi scomparirono, ma con un bottino di oltre 2 miliardi di lire rubato nel giro di pochi mesi.

Il problema della PoliziaItaliana e` il seguente: la legge Italiana non autorizza gli agenti a sparare ad una persona armata fino a che questa non ha per prima esploso un colpo, per assicurarsi che si tratti di un'arma vera e nond i una pistola giocattolo.
Ora dimmi te se Io, anche e non sono Poliziotto, quando vedo uno che mi viene in contro con una Pistola in mano, se vado ad aspettare che mi spari prima di rispondere al fuoco... prima gli sparo Io, magari ad una gamba, poi eventualmente, tenendogli la pistola puntata addosso, vado a farmi dare la sua arma e vedo se e` vera o finta e se per caso mi capita che il tizio muoia... amen, poteva fare a meno di venirmi contro con una pistola in mano... io mi sono difeso e basta
La legge in merito a questa cosa va assolutamente cambiata.
SALUTI

View user profile http://fdoitaliane.forumotion.net
Se sei sotto minaccia di arma da fuoco, si può sempre invocare la legittima difesa...

Il chi a sparato per primo, la questione della gravità della minaccia, il delitto o lesioni colpose... sono poi circostanze attenuanti/aggravanti che si traducono in una partita a scacchi tra avvocati in sede giudiziaria.

Il fatto è che la legge italiana è fortemente ridondante, per cui l'applicazione delle leggi, specie in casi delicati, non sempre (anzi... quasi mai) è chiara e rapida.

View user profile

Sponsored content


View previous topic View next topic Back to top  Message [Page 1 of 1]

Permissions in this forum:
You cannot reply to topics in this forum